Domani a Cerveteri i funerali di Nino Romanelli

 

Morto ad aprile nel corso del covid, l’ultimo saluto alle 16.30 in via Fontana Morella 

 

Finalmente domani, sabato 19 settembre, alle ore 16.30 nella chiesa SS Trinità di Cerveteri si svolgeranno i funerali di Nino Romanelli, morto ad aprile scorso, durante la pandemia. A 67 anni un arresto cardiaco lo ha lasciato in quel letto in cui da mesi viveva a causa di sopravvenuti problemi di salute. La sua vita è stata bella, ma difficile. A 9 anni scopre di avere la poliomelite, malattia che segnerà la sua infanzia, ma non la sua crescita. Da Andria dove nacque se ne andò via da giovane, arrivando a Cerveteri agli inizi degli anni ‘80. Impegnato in diversi fronti, è stata una persona che ha speso molto tempo nel sociale, occupandosi, anche grazie ad un suo libro, ai bambini bosniaci riservandone ospitalità nella sua abitazione. Persona di profonda umanità, ha lavorato per molti anni nell’azienda sanitaria locale, conciliando il lavoro al volontariato, sebbene avesse una patologia che lo costringeva ad utilizzare le stampelle. Nessun ostacolo aveva fermato la volontà di Nino a vivere e sorridere, solo il destino beffardo ha spezzato la sua vita. Non il ricordo, che rimarrà per sempre in chi lo conosceva. Così lo ha voluto ricordare sua moglie Silvana e il figlio Lorenzo.