Rifiuti abbandonati a Torre Flavia,stop agli scempi nell’oasi protetta

Rifiuti di ogni genere abbandonati a Torre Flavia. A lanciare l’SOS una volontaria indipendente presso il Monumento Naturale Palude di Torre Flavia che, munita di guanti e tanta pazienza, ha cercato di far tornare il tratto più pulito possibile. E così immediato è stato l’intervento per mettere un freno agli scempi nell’oasi protetta, in una delle aree più frequentate soprattutto dai bambini. Un tratto ridotto in uno stato vergognoso, pieno di scarti e materiali elettrici incastrati tra le piante, in mezzo ai rovi e tra i rami. La volontaria, che è voluta rimanere anonima, ha proseguito la pulizia anche su via Roma. In totale sono stati quattro i sacchi di rifiuti raccolti, tanto che si è reso necessario l’ausilio di una carriola per trasportarli via.