Coronavirus, boom di nuovi contagi nel Lazio: 579 di cui 201 nelle Capitale, cinque i decessi

L'ospedale Spallanzani di Roma
“Oggi deciso balzo in avanti dei casi che sono 579 (a Roma si contano 201 casi) e forte incremento dei tamponi, oltre 15mila. Sono inoltre 5 i decessi e 59 i guariti. Si tratta di casi diffusi soprattutto con link familiari e alcuni cluster. Con aumenti importanti nelle Asl a Latina e Viterbo. Come diciamo da tempo, i prossimi giorni saranno fortemente impegnativi ed è necessario il massimo rigore nel rispetto delle misure di prevenzione. Il rigore nei comportamenti è l’unica strada”. Lo evidenzia l’assessore alla Sanità e l’Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato, in una nota al termine dell’odierna videoconferenza della task-force regionale per il Covid-19 con i direttori generali di Asl e aziende ospedaliere, policlinici universitari e l’ospedale Pediatrico Bambino Gesù. “Nella Asl Roma 1 sono 75 i casi nelle ultime 24 ore e si tratta di trentanove casi con link familiare o contatto di un caso già noto. Si registrano due decessi di 70 e 77 anni con patologie. Nella Asl Roma 2 sono 96 i casi nelle ultime 24 ore e si tratta di diciannove casi con link familiare o contatto di un caso già noto e ventuno i casi individuati su segnalazione del medico di medicina generale – prosegue D’Amato – Si registrano due decessi di 53 e 79 anni con patologie. Nella Asl Roma 3 sono 30 i casi nelle ultime 24 ore e si tratta di venti casi con link familiare o contatto di un caso già noto e un caso individuato in fase di pre-ospedalizzazione”.