Coronavirus, anche nel Lazio riduzione di 9mila dosi di vaccini di Astrazeneca

L'assessore regionale alla Sanità del Lazio, Alessio D'Amato
“Ci è stata comunicata una riduzione di 9 mila dosi del vaccino Astrazeneca per le prossime consegne e questa è una brutta notizia. Mi domando come si possano conciliare le presunte offerte di mediatori proposte ad alcune regioni su mercati paralleli per il vaccino Astrazeneca con l’acclarata riduzione?”, fa sapere l’Assessore alla Sanità Alessio D’Amato. Il taglio nazionale, comunicato a varie regioni, sulle dosi in consegna questa settimana del vaccino Astrazeneca, si aggirerebbe sul 15%. Il taglio dei vaccini, comunicato in queste ore alle Regioni, è oggetto anche della Conferenza delle Regioni di oggi.
Alla Regione Lazio è stata comunicata una riduzione di 9 mila dosi del vaccino Astrazeneca per le prossime consegne. In Emilia Romagna, fanno sapere dalla Regione, “ne dovevano arrivare diverse decine di migliaia, ma c’è una decurtazione di 4-5 mila dosi”. “Gravissima la riduzione improvvisa della consegna di vaccini #Astrazeneca. Noi ce la stiamo mettendo tutta ma con questa incertezza è tutto più difficile. L’Italia tuteli gli interessi nazionali e le programmazioni delle Regioni, intanto prepariamoci alla produzione di vaccini validati da Ema e Aifa da parte delle nostre aziende”, scrive su Fb il segretario del Pd e governatore del Lazio Nicola Zingaretti.