Elezioni in Campidoglio, Guido Bertolaso ‘molla’ il centrodestra: “Lavoro in Lombardia, dovranno trovare un altro candidato”

Il consulente anti Covid per la Lombardia, Guido Bertolaso
Guido Bertolaso candidato sindaco di Roma? “Io sono qui in Lombardia come volontario consulente del governatore Fontana. Non faccio campagna elettorale con il lavoro che sto facendo. Purtroppo, anche con rammarico, visto che sto facendo questo mestiere non posso fare campagna elettorale per fare il sindaco di Roma, dovranno trovarne un altro”, ha detto oggi il consulente di Regione Lombardia per il piano vaccinale, ospite a ‘Quarta Repubblica’ su Rete4, rispondendo a chi gli chiedeva se fosse stato precettato per fare il primo cittadino della Capitale dopo l’incarico in Lombardia. “L’idea di Roma – ha spiegato Bertolaso – è stata una suggestione dello scorso autunno, quando mi hanno chiamato Moratti e Fontana a fine gennaio per dare una mano ho detto ‘guardate che c’è qualcuno che mi vuole candidare a fare il sindaco di Roma, parlateci perché se lavoro in Lombardia non potrò essere candidato a Roma'”. ”Sono rimasto dispiaciuto, perché poco fa Bertolaso ha detto che ha tantissimo da fare in Lombardia e quindi non pensa di candidarsi a sindaco di Roma. Io, invece, continuo a pensare che Bertolaso sia il sindaco migliore per rilanciare e far rinascere la splendida città di Roma. Gli ho mandato un messaggino durante la pubblicità e vedrò di ragionarne con lui”, è il commento di Matteo Salvini, leader della Lega, che ospite di ‘Quarta Repubblica’ rilancia la candidatura di Bertolaso, già sponsorizzata da Silvio Berlusconi, a sindaco di Roma.