Coronavirus, il Lazio rischia di diventare zona rossa nelle prossime settimane

Troppi gli assembramenti nel centro di Roma
Il Lazio, ad oggi in zona arancione, ha l’indice Rt sotto 1 ma è tra le regioni “ad alta probabilità di progressione a rischio alto nelle prossime settimane” così come la Campania, che dovrebbe restare in zona rossa. E’ quanto si legge nella bozza del report del monitoraggio Iss-ministero della Salute relativo alla settimana 22-28 marzo. “Sono 13 le Regioni e province autonome che hanno una classificazione di rischio moderato (di cui 7 ad alta probabilità di progressione a rischio alto nelle prossime settimane)”, spiega il report. Le 13 Regioni e province autonome sono: Abruzzo, Campania, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, la provincia autonoma di Trento, Sardegna, Sicilia, Umbria e Valle d’Aosta. Le 7 “ad alta probabilità di progressione a rischio alto nelle prossime settimane” sono Campania, Friuli-Venezia Giulia, Lazio, Lombardia, Marche, la provincia autonoma di Trento e la Sardegna.