Torino, insegnante indagata dalla Procura: aveva creato “un clima di terrore” in classe

La Procura di Torino
Insulti, minacce, atteggiamenti aggressivi, vessazioni: aveva creato un “clima di terrore” fra i piccoli alunni, secondo la procura di Torino una insegnante – ora indagata per maltrattamenti – che in tempi diversi, fra il 2013 e il 2019, lavorò come supplente in due scuole primarie, la Alvaro-Gobetti e la Sinigaglia. Il pm Giulia Rizzo ha chiuso le indagini a carico della maestra e per la dirigente scolastica, la vicaria e il vice della Sinigaglia, che a loro volta sono indagati per omessa denuncia, omissione in atti di ufficio e anche maltrattamenti per non essere intervenuti. I bimbi individuati come persone offese sono 21.