Forza Italia smentisce Ardita: “Nessuno shopping di consiglieri”

foto di Luigi Cicillini (CentroMareRadio)
“Con la primavera il Consigliere di Fratelli d’Italia Ardita si è svegliato dal lungo letargo vaneggiando in modo sconclusionato. Nel suo comunicato dichiara: “ Da qualche giorno che ho avuto diversi colloqui con vere e forti realtà di Forza Italia locale con consistenti numeri già dimostrati pronti a passare tutti i Fratelli d’Italia…..”. Forse ha parlato con qualcuno a cui piace spacciarsi per Forza Italia. A noi di Forza Italia quanto dichiarato dal Consigliere Ardita “non risulta”. Così risponde Il Commissario di Forza Italia Renio Valle. Non sappiamo se ha visto troppi episodi del telefilm di fantascienza Fringe dove si parlava di un pianeta terra parallelo. Magari ha incontrato persone del mondo parallelo e nei suoi sogni ci ha creduto. In questo caso la fantasia ha superato la sua realtà. Probabilmente il Consigliere Ardita ambisce a diventare sceneggiatore ad Hollywood. Forse lì avrebbe successo ! Come già ribadito in altri comunicati, Forza Italia fa parte della coalizione di centrodestra e sostiene il Sindaco Grando. Forza Italia da diversi mesi sta portando avanti un lavoro di ricostruzione e rilancio, coinvolgendo, accanto ad esponenti che rappresentano il Partito da anni, tanti giovani ed energie nuove che hanno deciso di impegnarsi nel progetto. Nella chiarezza e con la convinzione di poter fattivamente contribuire alla crescita della nostra città. Pensiamo che le sterile polemiche e gli attacchi strumentali squalifichino un partito di grandi tradizioni che dovrebbe sostenere una coalizione considerata vincente da tutti i cittadini per i cambiamenti avvenuti. Non siamo adusi a rispondere alle farneticazioni in quanto Forza Italia Ladispoli partito moderato e cattolico pensa a costruire e per questo, in questi giorni, sta predisponendo proposte ed iniziative orientate allo sviluppo sostenibile, alla tutela della biodiversità e alla cultura del “vivere soprattutto con i limiti imposti in questo brutto periodo di Covid”. Così il Commissario di Forza Italia Ladispoli, Renio Valle. Di seguito la posizione che era stata espressa precedentemente dal consigliere Ardita: “La vera Forza Italia di Ladispoli passerà in Fratelli d’Italia, con la squadra che cresce e a breve avrà anche l’adesione di un sesto consigliere”  Lavoriamo per uno sviluppo di una città più sostenibile e più vivibile con la progettazione e la realizzazione di piste ciclabili pedane a mare per i diversamente abili, impianti sportivi, alberghi ospedale ed un distaccamento di una università telematica nell’Etruria vere priorità per la nostra città Daremo più lavoro ai giovani e più servizi alla città. Di Ladispoli faremo una piccola Acciaroli. L’altro giorno ho incontrato un giornalista sul treno che mi chiedeva, Ardita a lei piacciono le sfide difficili, e li che si vede il vero leone della destra, qualcuno la definisce anche a sinistra il Che Guevara “il guerriero” della destra. Come si pone con questa maggioranza coinvolta nello scandalo del Concorsopoli di Allumiere? Non crede che molti cittadini con problemi di lavoro provino rabbia davanti a questo concorso a lotteria? Io ho risposto brevemente : il nostro partito ne ha preso nettamente le distanze, primo perché totalmente estraneo alla vicenda, noi dal principio invitammo il sindaco Grando a non confermare funzionari e dirigenti palesemente schierati con il PD, che oggi sono al centro dello scandalo del Concorsopoli , attori principali del film  “Napoleone in 1 giorno riusciva a lavorare in 5 comuni”. Allineati nella posizione della Consigliera Regionale Chiara Colosimo una delle prime a denunciare il fatto e l’ingiustizia sociale di vedere numerosi politico del PD 5stelle Lega che hanno partecipato alla lotteria del concorso di Allumiere, portando avanti i principi ed i valori del nostro partito Fratelli d’Italia e del nostro leader Giorgia Meloni che non accettiamo poltrone in una amministrazione che quotidianamente vive nell’ombra di inchieste giudiziarie  che coinvolgono il comune di Ladispoli, meglio difendere l’immagine di Fratelli d’Italia che avere poltrone in un malgoverno locale, gli va giù duro Ardita. Questo forse sarà il partito più corteggiato a livello locale regionale e nazionale, la buona politica dichiara agguerrito Ardita paga con il tempo, si possono fare sacrifici  e più politica tra la gente e meno avendo assessorati al palazzo comunale. In 4 anni siamo passati da 2 consiglieri a 5 con idee diverse ma con una forte politica sul territorio, ripeto sempre tra la gente ascoltando i loro problemi quotidiani, recentemente la guerriera Miriam de Lazzaro ha scelto di lasciare la Lega per passare con noi, ottima consigliera tenace forte e a volte mi riprende e mi stimola a fare di più, Miriam da un passo in più al nostro partito, veramente una grande sorpresa per i suoi valori e per il suo credere che possiamo fare di più per la nostra città. Da qualche giorno che ho avuto diversi colloqui con vere e forti realtà di Forza Italia locale con consistenti numeri già dimostrati pronti a passare tutti i Fratelli d’Italia, il partito cresce, ma il simbolo del nostro partito e la bandiera rimarrà sempre Mimmino De Carolis, vero uomo di destra instancabile e paziente, lui vorrebbe una destra al governo della città nella coalizione per fare delle buone cose per la città e per i cittadini di Ladispoli, purtroppo questo non è stato possibile soprattutto per chi ha deciso che a vincere vi è stata una squadra compatta e a decidere e a governare maldestramente hanno deciso in due o in tre, la polis la vera politica si accetta il contraddittorio e ci si confronta con tutti, purtroppo molti malesseri di questa amministrazioni sono emersi per scelte maldestre di chi ha non ha condiviso nulla con Fratelli d’Italia, io credo che esiste un nuovo orizzonte ed una nuova politica, non di quelli che prima nel loro programma elettorale dicevano da candidati sindaci No al Cemento, e poi governando dalla Posta di via Caltagirone al centro della città e davanti al mare sono nati come funghi palazzine e palazzi con spostamenti anomali di cubature, la nostra Ladispoli del futuro è un’altra, è costruita nello sviluppo delle città post covid, rispettando il verde il mare l’ambiente, quelle città di provincia che stanno comprendendo che le famiglie prediligono spostarsi dalle grandi città verso la periferia, per avere un ambiente più confortevole con la creazione di piste ciclabili di spazi e aree confortevoli anche per i meno fortunati, una vera campagna di abbattimento delle barriere architettoniche che non si può fermare allo slogan della campagne elettorale, bisogna realizzare città a dimensione d’uomo, offrire lavoro realizzando diversi impianti sportivi strutture ricettive ed alberghiere, realizzare nuove strutture sanitarie, non abbandonando ‘idea di poter realizzare un Ospedale per Ladispoli e Cerveteri e magari per la cultura e la crescita del nostro territorio una Università telematica dell’Etruria rappresenterebbe un passo avanti per la crescita scolastica di molti studenti di Ladispoli e Cerveteri che hanno solo scuole superiori nel nostro territorio. I Dream Ladispoli un giorno una piccola Acciaroli, oltre a dedicargli un bel giardino o una statua al Sindaco di Pollica dovremmo anche seguire le sue idee di far crescere una città rispettando anche l’ambiente costruendo un porto turistico e costruendo case e non palazzi al Centro della città e davanti al mare”.