Il litorale romano pronto all’accoglienza all’aperto

Cultura, sole e mare. A Cerveteri la Necropoli della Banditaccia riaprirà dal 7 Maggio. Sulla costa, da sabato prossimo riparte la stagione balneare

di Alberto Sava
La necropoli della Banditaccia ed il museo cittadino, in piazza Santa Maria, riaprono ai visitatori a partire dal prossimo 7 maggio. Per modalità di visita consultare il sito http://www.polomusealelazio.beniculturali.it/index.php. E’ una notizia importante per il turismo culturale che riporterà Cerveteri gli appassionati dell’archeologia e della storia etrusca. Pur con tutte le cautele imposte dall’emergenza sanitaria, il ritorno del turismo culturale, legato al passaggio del Lazio in zona gialla, avrà riflessi positivi sull’economia della rete commerciale del Comune ceretano in gravi difficoltà. Difficoltà non solo legate al Covid, ma anche alla mancanza di una visione economica e di sviluppo generalizzato dell’attuale Amministrazione del sindaco Pascucci, accartocciata su se stessa da oltre un decennio. Nell’alto Lazio il turismo culturale si accompagna all’economia del mare, che a Cerveteri per partire dovrà attendere la chiusura del cantiere per i lavori in corso sul lungomare degli Etruschi a Campo di Mare. Negli altri Comuni della costa, da Fiumicino a Tarquinia il turismo marino inizierà entro la prima settimana di maggio. Stagione balneare imminente per Civitavecchia: il via sul territorio comunale sarà infatti dato sabato 1 maggio. La decisione è stata assunta a termine della teleconferenza convocata dalla Regione Lazio, alla presenza di tutti Comuni rivieraschi. Davanti alla comunicazione che la stagione balneare sarebbe potuta partire l’1 o il 15 maggio, il vicesindaco Manuel Magliani ha dato comunicazione che Civitavecchia avrebbe aderito alla prima data disponibile. Una decisione chiaramente presa con il Sindaco Ernesto Tedesco, nella convinzione che l’economia del mare vada sostenuta primariamente, nel quadro del rilancio delle attività turistico-balneari. Commenta il Vicesindaco Magliani: “Riaprire in sicurezza i punti di accesso al mare della città è possibile da subito, anche grazie all’importante contributo che la Regione Lazio ha erogato ai comuni costieri. L’esperienza acquisita lo scorso anno ci consente di farlo con rapidità, in modo tale da agevolare intanto il turismo di prossimità, con strumenti normativi adeguati agli operatori del settore balneare”. Ricevuto l’input, gli uffici sono al lavoro per produrre le relative ordinanze. Qualche chilometro più a sud, uffici comunali a lavoro anche a Santa Marinella dove è prontissima la rete di albergatori, operatori balneari e commerciali de ‘La Perla’. A Santa Severa disco verde per accogliere al Castello i visitatori amanti del turismo culturale ed al mare per quanti sceglieranno bagni e tintarella Per i ristoranti con vista sul Castello, il notissimo e gettonatissimo ‘l’Isola del Pescatore’ ha già allestito accoglienti spazi all’aperto, con tavoli su pedana a 20 metri del mare. A Ladispoli, dopo una radicale bonifica di tutto l’arenile da nord fino all’estremo confine sud di Marina di San Nicola, stabilimenti balneari e ristoranti sul lungomare tutti aperti. Nella più conosciuta e gettonatissima Fregene tutto è pronto, meteo permettendo, per accogliere gli habituè della tradizionale scampagnata in spieggia del 1 maggio. Il litorale è pronto ad accogliere i romani per la festa di sabato prossimo. Lo scorso 25 aprile c’è stato il primo vero rodaggio stagionale con le tante presenze registrate sugli arenili della costa. Tante famiglie si sono riversate sul lungomare di Fiumicino ed Ostia ed il primo maggio sono pronte a fare il bis, unitamente a tanti ciclisti e runners ma anche, per i più audaci, nonostante una brezza abbastanza intensa, tintarelle in spiaggia e primi tuffi. Diversi stabilimenti e chioschi balneari approfittano anche oggi per continuare i preparativi in vista dell’apertura della stagione balneare ma anche per offrire servizi gastronomici. Gettonati, oltre alle pinete, anche i porti di Ostia e Fiumicino per camminare lungo i moli e sulla linea di costa si vedono molte vele alle prime uscite diportistiche di stagione. Sempre ad Ostia cresce la curiosità per la Fontana dello Zodiaco restaurata ed appena inaugurata. Per il pranzo c’e’ chi si organizzerà da casa come per un picnic. Predisposti intensi controlli su tutto il litorale da parte del dispositivo interforze e delle polizie locali sulle misure per fronteggiare l’emergenza sanitaria.