Covid, parla il virologo Crisanti: “L’obbligo del vaccino è necessario a causa delle varianti”

Il professor Andrea Crisanti
“L’obbligo del vaccino è necessario a causa delle varianti”. È il parere di Andrea Crisanti, docente di microbiologia dell’Università di Padova. “Bisogna prendere in considerazione l’obbligatorietà. Serve guardare non solo all’Italia ma a quello che succede nel resto del mondo. Abbiamo visto cosa succede in Israele, dove preoccupa l’aumento dei casi”. Sul Green Pass, il microbiologo dice: “È una misura di incentivo per portare le persone a vaccinarsi, non sono assolutamente contrario al Green Pass, se si vuole superare con l’obbligo lo decida la politica”. “Siamo in una posizione molto più vantaggiosa rispetto a un anno fa”, dice Crisanti. “Siamo sulla strada per uscire dalla pandemia. È un momento di comprensione di come i vaccini possono portarci fuori da questa situazione. Vanno usati bene mettendo in campo anche misure come l’uso delle mascherine”. Sui dispositivi di protezione, il docente spiega: “In classe si può stare con la chirurgica, in autobus con la FFP2, andrebbe introdotto l’obbligo sui trasporti per questa mascherina”. “Non tutte le persone che si vaccinano diventano protette automaticamente. Il livello di protezione dipende dal numero di persone che si vaccinano, dalla durata della vaccinazione, dalla possibilità che emergano varianti”.