Dipendente dell’Atac risultava in malattia: gestiva invece un bed & breakfast nelle Canarie

Risultava in malattia ma, in realtà, gestiva un bed and breakfast alle Canarie: protagonista della vicenda una dipendente Atac, capostazione, che ora rischia il licenziamento.  L’impiegata si era di fatto trasferita alle Canarie dal 2020, dove gestiva al struttura ricettiva. Per l’azienda capitolina invece era ufficialmente in malattia e dunque continuava a percepire lo stipendio. La donna però ha pubblicato alcune foto sui social network che la ritraevano al mare e così l’azienda ha fatto scattare l’indagine interna. Ora rischia il licenziamento anche perchè il doppio lavoro è naturalmente vietato per il regolamento interno dell’azienda.