Intercettata la madre dei fratelli Bianchi sull’omicidio di Willy Monteiro: “L’hanno messo in prima pagina manco se fosse morta la regina”

I fratelli Bianchi ora nel carcere di Rebibbia
“L’hanno messo in prima pagina manco se fosse morta la regina”. A parlare è la madre dei fratelli Bianchi, sorpresa dal risalto mediatico che l’omicidio del 21enne Willy Monteiro, ucciso in seguito a un pestaggio lo scorso anno a Colleferro, ha avuto. In un’intercettazione telefonica con il figlio Gabriele, riportata da Repubblica, la donna sottolinea come, a suo parere, la risonanza data alla vicenda sia stata esagerata e sembra convinta dell’innocenza dei due figli. “Non ci sta più nessuno – dice la donna a Gabriele – ti hanno abbandonato tutti amore mio! Si tenemo venne (ci dobbiamo vendere) le macchine, tutto perché non c’è rimasto più niente”. Secondo quanto riferito dalla donna, il marito non ce la fa a farsi carico della situazione: “Quel poraccio di padrito (tuo padre) quello te lo dico non tiene coraggio a venì né qua, né da ti e né da.. sennò gli piglia l’infarto. Quando sarà tutto finito, quante persone mi levo dananzi (davanti).. quante!”. Poi sminuisce l’omicidio, definendolo una “disgrazia”, e ribadendo che non è “morta la regina”. Per lei i figli sono finiti in carcere “da innocenti” e dice di non fidarsi “più di nessuno”. Infine: “Una volta dimostrato… Tutta quella fanga che ci hanno messo in cima e che hanno visto l’innocenza di te e di tuo fratello saremmo soltanto noi famiglia a casa mia”.