Francia, l’ex presidente Sarkozy condannato ad un anno di carcere per finanziamenti illeciti

L'ex presidente francese Sarkozy
L’ex presidente francese, Nicolas Sarkozy, è stato condannato oggi da un tribunale a Parigi per finanziamenti illegali alla sua campagna presidenziale del 2012, nell’ambito del caso delle fatture false Bygmalion. La procura aveva chiesto un anno di carcere. Caroline Viguier, la presidente del tribunale, ha definito i fatti addebitati “di una gravità senza precedenti”, sottolineando che Sarkozy, insieme con altri dei 14 imputati, ha “proseguito l’organizzazione di comizi, consentito nuove prestazioni, disposto spese e volontariamente omesso, in qualità di candidato, di esercitare un controllo sulle uscite”.  Già condannato lo scorso marzo a 3 anni di carcere (uno senza condizionale) per corruzione e traffico di influenze nel caso delle “intercettazioni”, l’ex presidente ha presentato appello contro quella sentenza.