Covid, sulla quarantena nelle scuole parla Maddalena Gissi (Cisl): “Ci sono elementi di violazione della privacy da parte del dirigente o degli addetti al controllo negli istituto”

Gli studenti delle scuole superiori della Lombardia
“Il testo che abbiamo letto sulla nuova gestione delle quarantene nelle scuole, se confermato, introduce degli elementi di violazione della privacy da parte del dirigente o degli addetti al controllo negli istituti perché richiede una rilevazione del setting: non si può agire violando la privacy in merito alla vaccinazione”. A dirlo è la segretaria della Cisl Scuola Maddalena Gissi. “Possibile che le Asl con la loro competenza non siano in condizione di tracciare le situazioni senza coinvolgere gli addetti alla sicurezza nelle scuole o il dirigente scolastico?”.