Torino, bilancio positivo per il 33a edizione del Salone Internazionale del Libro: record di 150mila visitatori

Il Salone del libro di Torino
Grande successo per la 33esima edizione del Salone Internazionale del Libro di Torino. Dopo quasi due anni e mezzo la comunità del Salone è tornata nel capoluogo piemontese, al Lingotto Fiere, per cinque giorni ricchi di letture, libri, incontri e grandi ospiti. Sono tornati sotto la Mole lettrici e lettori, scrittrici e scrittori, editori, insegnanti, studenti, famiglie, ragazzi, bambini, semplici cittadini e tanti volti nuovi, in particolare giovani annunciano dal Salone, che hanno risposto a una sfida senza precedenti in una situazione molto particolare. Grazie alla riorganizzazione degli spazi è stato possibile accogliere in sicurezza un numero di circa 150.000 visitatori (a partire dai 148.000 registrati alle ore 16:00 a cui si aggiungono quelli stimati dalle proiezioni delle ultime ore del lunedì). Sono stati 18mila i metri quadrati in più ricavati all’interno dei padiglioni 1, 2, 3 e Oval del centro polifunzionale Lingotto, la rinnovata larghezza dei corridoi di 4 metri – particolarmente apprezzata anche dagli editori – ha facilitato i flussi e l’accesso alle nuove sale a disposizione. Lo staff del Salone, composto da più di 90 persone, ha percorso nell’arco di 5 giorni oltre 8.000 chilometri, la stessa distanza che si impiegherebbe a raggiungere Pechino da Torino a piedi o a percorrere il Giro d’Italia due volte. Sono oltre 200 i volontari e i cosiddetti “felpini”, giovani collaboratori che hanno gestito pubblico e ospiti nelle sale, anche a loro si deve il successo di questo Salone.