Roma, Roberto Gualtieri è ufficialmente il nuovo sindaco della Capitale

Il passaggio di consegne tra l'uscente Virginia Raggi e il nuovo sindaco di Roma Roberto Gualtieri
Roberto Gualtieri, è stato proclamato ieri sindaco di Roma. Oggi è atteso lo scambio di consegne con la sindaca uscente Virginia Raggi: il neo eletto sindaco di Roma andrà in Campidoglio e per la prima volta salirà a Palazzo Senatorio da primo cittadino della Capitale, dove ad attenderlo ci sarà la sindaca uscente Virginia Raggi. Lo scambio di consegne tra Virginia Raggi e Roberto Gualtieri è avvenuto intorno alle 11. Raggi aveva incontrato il nuovo sindaco, come anche il suo avversario Enrico Michetti, prima del ballottaggio e gli aveva illustrato i dossier più importanti per la Capitale. Intanto, Gualtieri ha ricevuto una telefonata di Bill de Blasio, sindaco di New York, che gli ha fatto i suoi auguri per il nuovo incarico in Campidoglio. Interpellato in merito alla formalizzazione della sua elezione,  a margine del sopralluogo nel parco di via Francesco D’Isa, il sindaco eletto di Roma ha annunciato che domani andrà “in Campidoglio per il passaggio di consegne, quindi per insediarmi. Proseguirò il lavoro di preparazione della squadra di governo e sulle prime azioni. Avremo di nuovo un colloquio con la sindaca, c’è da portare avanti la candidatura ad Expo”, ha aggiunto. Nell’agenda dei principali incontri, il neo inquilino del Campidoglio ha inserito il nome di Mario Draghi. Gualtieri, infatti, intende incontrare il premier al più presto per discutere la governance del Giubileo. L”ipotesi è un’agenzia ad hoc, un commissario per le opere e fondi adeguati. “Sono molto contento dell’approvazione della legge di bilancio, che contiene le risorse aggiuntive per il Giubileo che avevamo chiesto”.