Roma, completamente nudo in strada provoca un incidente e aggredisce i carabinieri: denunciato 22enne campione della pallanuoto

Sven Augusti, il campione di pallanuoto
Completamente nudo in strada a Roma, ha provocato un incidente e ha aggredito i carabinieri intervenuti. Protagonista il croato 22enne Sven Augusti, promessa della pallanuoto e “colpo grosso” del mercato della Lazio Nuoto. E’ stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e lesioni personali: era in stato di alterazione psicofisica. Il 22enne è stato fermato alle 22 di lunedì 25 ottobre, completamente nudo su via del Foro Italico a Roma. Poco prima, camminando senza vestiti al centro della strada, il croato aveva provocato un incidente: un’auto, per evitarlo, si era ribaltata. I due passeggeri, di 22 e 23 anni, sono stati portati in codice rosso in ospedale. Sul posto per i rilievi dell’incidente la polizia locale. Ma all’arrivo dei carabinieri il 22enne, in stato di alterazione psicofisica, ha reagito. Bloccato, è stato portato in ospedale in osservazione.
L’atleta – La sua nuova squadra, Lazio Nuoto, celebra Augusti proprio per le sue imprese sportive da neoarrivato, con un video e un post su Facebook. “Uno dei 5 gol in campionato del nuovo numero 10 delle aquile, Sven Augusti: il giovane croato si sta integrando sempre più e sempre meglio, sia negli schemi di coach Sebastianutti, sia nel gruppo squadra biancoceleste”, si legge sui social. Parole che suonano “stonate” alla luce degli eventi della notte.