Valmontone (Roma), chiude i battenti il 30 ottobre il più grande hub vaccinale del Lazio

È stato il primo e più grande hub vaccinale drive-in del Lazio contro il Covid-19 ed ha somministrato oltre 215mila vaccini con picchi che hanno superato le 4mila somministrazioni al giorno. A sei mesi dalla sua apertura, ieri con un concerto dedicato agli operatori sanitari dalla Banda dell’arma trasporti e materiali dell’Esercito italiano il drive-in di Valmontone si avvia alla chiusura che avverrà ufficialmente il 30 ottobre. L’evento, organizzato a pochi giorni dalla chiusura ufficiale della struttura, è stato un momento di sintesi dell’operato di questi 8 mesi ed è stata l’occasione per ringraziare, con un concerto della banda dell’esercito, tutte le forze dell’ordine, le Istituzioni, gli enti e il territorio per aver contribuito al successo di questa iniziativa. Per l’occasione Cristina LoVullo, direttrice del Valmontone Outlet, ha inoltre consegnato, agli operatori sanitari e infermieri, che in questi mesi si sono alternati per garantire l’operatività dell’Hub, un piccolo dono, realizzato dal centro che per tutto il periodo li ha ospitati, che recava inciso “220.000 volte grazie”. Nato dalla collaborazione tra assessorato alla Salute della Regione Lazio, Asl Roma 5 e Valmontone Outlet, inaugurato il 13 aprile 2021 la struttura è diventata operativa il 24 aprile. I progettisti, nell’ispirarsi al modello di Denver, in Colorado (un Drive-in in grado, appunto, di vaccinare migliaia di persone al giorno) avevano pensato ad una struttura in grado di erogare “almeno 2mila vaccini al giorno”, andando poi ben oltre le previsioni. La struttura, nella quale la Direzione della Asl Roma 5 e la Regione Lazio hanno creduto sin dall’inizio della progettazione, ha rappresentato, con le oltre 215mila somministrazioni uno dei principali punti di riferimento per l’utenza non solo della Asl Roma 5, ma di tutta la regione, con particolare riguardo, oltre che alla popolazione di Roma Capitale, alle aree della provincia di Frosinone e Latina (oltre 215mila vaccini effettuati, quasi 132 mila cicli vaccinali completati e oltre 200 terze dosi).