Civitavecchia, evade dagli arresti domiciliari. Arrestato un 19enne

Gli agenti del commissariato di Civitavecchia, diretto da Paolo Guiso, hanno arrestato L. A., 19enne cittadino italiano, dando esecuzione alla misura cautelare emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Roma il 29 ottobre. Il giovane al momento dell’arresto si trovava sottoposto alla Misura cautelare degli arresti domiciliari presso la struttura “Il Ponte” di Civitavecchia, dove era stato ricollocato il 21 ottobre dopo essere evaso ed arrestato dagli agenti della Polizia di Stato della Sezione Volanti della Questura di Roma. L.A., infatti, agli arresti domiciliari presso la struttura civitavecchiese per il reato di rapina, il 21 ottobre era stato arrestato dagli agenti delle volanti poiché, dopo aver violato la misura cautelare ed essersi recato a Roma presso l’abitazione dei genitori, cercava di entrare all’interno dell’abitazione prendendo a calci il portone e, all’arrivo dei poliziotti, non esitava ad opporre resistenza, mettendo in atto un comportamento violento nei confronti degli operatori delle Forze dell’Ordine. Il 19enne dopo l’arresto veniva collocato nuovamente presso la struttura di via Amba Aradam. Nella mattinata del 30 ottobre gli agenti della squadra di Polizia Giudiziaria di Viale della Vittoria, dando esecuzione alla misura cautelare della custodia in carcere, dopo la cattura del giovane lo conducendo presso la Casa Circondariale di Civitavecchia, dove dovrà rimanere a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.