Covid, l’avvertimento dell’assessore D’Amato: “Serve la quarantena per chi arriva da alcuni Paesi dell’Est Europa”

L'assessore alla Sanità regionale del Lazio, Alessio D'Amato
“Serve la quarantena per chi arriva da alcuni Paesi dell’Est Europa dove i numeri dei nuovi casi sono altissimi e la percentuale dei vaccinati bassa”: a chiederlo è l’assessore alla Salute del Lazio, Alessio D’Amato, in un’intervista a ‘Il Messaggero’. “Con Romania e Bulgaria l’Italia ha intensi rapporti, i lavoratori di quelle Nazioni sono impegnati nell’assistenza agli anziani”, ha osservato D’Amato, e quindi “non possiamo rischiare”. ll tutto “con spirito di collaborazione”, sottolineando l’importanza dei lavori che queste persone svolgono nel nostro Paese. L’assessore ha anche proposto al commissario per l’emergenza Covid, Francesco Figliuolo, il passaggio a un “Green pass intelligente” che avvisi quando è tempo di rivaccinarsi. Quando si esibisce il qr-code, “deve apparire per queste persone il colore giallo, una sorta di ammonizione”, spiega l’assessore. Un avviso che dica: “Sei già stato vaccinato da più di sei mesi, è importante che tu vada a ricevere la terza dose”.