Sciopero dei taxi a Roma: piazza della Repubblica chiusa al traffico

I tassisti romani radunati in piazza dei Cinquecento
Piazza della Repubblica a Roma è chiusa al traffico: è qui che si stanno radunando migliaia di tassisti per lo sciopero nazionale indetto da tutte le sigle sindacali contro il ddl Concorrenza. In mattinata è partito il corteo che raggiungerà piazza Madonna di Loreto. Il servizio è fermo da questa mattina alle 8 e lo sarà fino alle 22. Gli altoparlanti trasmettono l’inno di Italia.  I tassisti chiedono il ritiro dell’articolo 8 del ddl concorrenza su “Delega in materia di trasporto pubblico non di linea”, con il quale, spiegano i sindacati, “si avvantaggiano le multinazionali”. L’articolo citato in pratica prevede una riforma del trasporto pubblico non di linea, che riguarda quindi taxi e Noleggio con conducente. “L’articolo del ddl concorrenza va eliminato perché destruttura il sistema, lasciando alcuni liberi e altri, come i taxi, molto governati. Per quanto riguarda il trasporto pubblico saranno deviate le seguenti linee di bus e tram Atac: 5, 14, 16, 40, 50, 51, 60, 64, 66, 70, 71, 75, 82, 85, 87, 105, 117,  118, 360, 590, 649, 714, 910 e H. Inoltre, informa Roma Mobilità, in caso di chiusure tra piazza Venezia, via del Plebiscito, via del Corso, via del Teatro Marcello e via Cesare Battisti, saranno deviate anche le linee 30, 44, 46, 62, 63, 80, 81, 83, 119, 160, 492, 628, 715, 716, 781 e 916.