Le auto d’epoca nella splendida cornice di Piazza Santa Maria

Un gran bel sole e questi gioielli della motoristica l’altra mattina hanno riempito Piazza Santa Maria e il Centro Storico di Cerveteri. Una meravigliosa esposizione di auto d’epoca della Legendary Classic Cars Bracciano e di vespe d’epoca del Vespa Club Cerveteri hanno attratto appassionati, visitatori e cittadini tra le vie della città etrusca. “Davvero una bellissima iniziativa – ha detto la vicesindaco Elena Gubetti – che già abbiamo organizzato altre volte ma che auspichiamo possa diventare un appuntamento che abbia una ricorrenza sempre maggiore. Un ringraziamento particolare lo rivolgo alla Consigliera Comunale Francesca Badini e all’Assessore Luciano Ridolfi, organizzatori di questa iniziativa, patrocinata e realizzata anche con la collaborazione dell’assessorato alle Politiche Culturali del nostro Comune”.

AGGIORNAMENTO del 16.05.2022 ore 19.32

Dal Codacons una nota stonata

L’unica nota stonata dell’evento arriva dal Codacons che ha lanciato dure critiche all’amministrazione comunale del sindaco Alessio Pascucci per aver trasformato il salotto buono di Cerveteri in un garage. “Non siamo contro i raduni delle auto d’epoca – afferma il coordinatore del Codacons del litorale, Angelo Bernabei – ma è assurdo che una piazza storica, dove si affacciano gioielli come il Museo nazionale etrusco e Palazzo Ruspoli, diventi un autosalone con andirivieni di auto che transitano su un selciato dissestato. Ci domandiamo quale logica abbia mosso l’amministrazione di Cerveteri nell’allestire un evento bello e suggestivo nella location sbagliata. Del resto, osservando le toppe in asfalto posizionate sopra i sampietrini di piazza Santa Maria possiamo comprendere quale sia l’interesse del Comune verso il salotto buono di Cerveteri. La mostra d’auto d’epoca si poteva organizzare ovunque, in piazza Santa Maria, dove sono in corso anche lavori edili, sinceramente ci è sembrato un clamoroso errore”.