“Progettare una struttura polivalente”

Sport, il consigliere comunale d’opposizione Paolacci sul tema dell’impiantistica: “Basta con litigi tra associazioni sportive, mettiamo al centro il merito”

Valorizzare lo sport e partire da progetti in cui si vedano tutti sullo stesso piano, era quanto promesso da Gianluca Paolacci nel corso della campagna elettorale a Cerveteri. Oggi, dopo essere divenuto consigliere comunale di opposizione, è sua intenzione porre al centro dei dialoghi con la maggioranza le criticità con le quali convivono le realtà associative del territorio. “Dobbiamo finirla con guerre intestine che sono ostative alla crescita dello sport – attacca Paolacci – Basta con litigi, accuse e quanto di peggio blocchi la crescita sportiva della città. Dobbiamo guardare al futuro e pensare che i paesi che ci circondano, da Ladispoli a Tolfa, passando per Manziana e Bracciano, sono dotati di strutture polivalenti delle quali noi siamo sprovvisti. Il che – incalza – la dice lunga sul ritardo pesante che incide tantissimo sugli equilibri delle associazioni sportive. Pertanto con l’amministrazione dobbiamo condividere un percorso, attivandoci per far sì che con Regione Lazio e Credito Sportivo si accedi a fondi per la realizzazione di un’opera polivalente, per tutti gli sport. Sia perché possiamo far crescere nostri atleti che spesso fuggono in società di Roma, e poi perché possiamo dare spazi sociali che sono l’alternativa migliore e più sana alla strada. Quindi – conclude Paolacci – nel prossimo consiglio comunale è mio dovere presentare una mozione che evidenzi lo stato d’allarme dell’impiantistica, inesistente e carente”.