Terracina (Latina), divieto di balneazione per la presenza di batteri fecali

l commissario prefettizio del comune di Terracina, Francesco Cappetta, ha firmato una ordinanza di divieto di balneazione. Il provvedimento che arriva in seguito ad una nota, arrivato lo scorso 26 agosto, da parte di Arpa Lazio – Dipartimento Stato dell’Ambiente, Servizio Monitoraggio delle Risorse Idriche, Unità Risorse Idriche di Latina. Arpa ha reso noto i risultati delle analisi sui campioni di acqua prelevati il 24 agosto presso le acque di balneazione nella “Spiaggetta antistante Agostino a mare”, a 500 metri a destra del Fiume Portatore. I dati hanno evidenziato il superamento dei limiti stabiliti per legge relativamente ai parametri “Escherichia coli” ed “Enterococchi intestinali”. Da qui la decisione del commissario, che ha estero il divieto dopo quelli di inizio maggio che hanno interessato Foce Fiume Portatore – Porto Badino e Porto di Terracina – Foce canale di navigazione.