IN TRIBUNALE PER ESSERE PROCESSATO: RUBA IL PORTAFOGLI AD UN “COLLEGA”