INAUGURAZIONE DEL BOSCO DI EROS: DUE PRIME ASSOLUTE