PIGNETO, SPACCIO DI STUPEFACENTI CONTROLLI: ARRESTATI 2 PUSHER

Quattro persone, non in regola con la normativa sull’immigrazione, sono state condotte in ufficio per i più approfonditi controlli, mentre una quinta è stata munita di foglio di via obbligatorio. Per quanto riguarda i due pusher finiti in manette, entrambi sono stati sorpresi “all’opera” all’interno dei giardini pubblici di piazza del Pigneto. Il primo dei due arresti risale alla sera scorsa quando gli agenti, appostati appena fuori dal parco pubblico, hanno notato un piccolo gruppo di persone, cui si è avvicinato poco dopo un uomo che ha consegnato ad uno di loro del denaro, ricevendo in cambio un involucro prelevato da un secchio dell’immondizia poco distante. Subito dopo lo scambio i poliziotti hanno fermato i due, appurando che la sostanza ceduta era marijuana, hanno poi controllato all’interno del secchio verificando la presenza di altre dosi di stupefacente. L’uomo che aveva ceduto la sostanza F.B., 24enne senegalese, è stato arrestato per spaccio di stupefacenti. Stessa sorte è toccata a B.A., 31enne originario della Guinea, arrestato invece ieri sera. Anche quest’ultimo è stato controllato da una pattuglia del commissariato, nonostante il suo tentativo di fuga, e trovato in possesso di alcune dosi di marijuana e denaro contante in banconote di piccolo taglio. In più, però, B.A. è accusato anche di resistenza a pubblico ufficiale e danneggiamento a beni dello Stato per aver minacciato ripetutamente gli agenti durante le fasi dell’arresto e per aver infranto il divisorio in plexiglass della volante nel tentativo di sottrarsi ad esso.