domenica, Maggio 26, 2024

Cerveteri, iniziative di successo per il Festival Patrimonio in Musica

È cominciato nel segno della partecipazione Il Festival Patrimonio in Musica, rassegna culturale tradizionale a Cerveteri da oramai oltre 20 anni. Ad inaugurare la manifestazione la musica del Gruppo Bandistico Caerite. “Quella di ieri – afferma il sindaco Alessio Pascucci – è stata una giornata meravigliosa per Cerveteri, che si è aperta con l’inaugurazione della mostra dedicato alle storie del recupero del Patrimonio archeologico di Cerveteri, che fino a metà settembre sarà visitabile nei locali di Case Grifoni e con le appassionanti passeggiate a ritmo di jazz all’interno della Necropoli Etrusca della Banditaccia, per poi concludersi con un’istituzione della cultura e della musica della nostra Città, la nostra Banda, diretta dal M° Augusto Travagliati e guidata dal Presidente Aurelio Badini, che da anni accolgono i ragazzi e le ragazze della nostra città trasmettendo loro la grande arte della musica”. Riscontri positivi anche per le iniziative organizzate in materia di arte, cultura e spettacolo. “Questa per me è la prima Estate Caerite nel ruolo di Assessora – ha dichiarato Federica Battafarano, che all’interno della Giunta comunale ricopre i settori della cultura e dello sport – in pochissimi giorni, nonostante le risorse a disposizione davvero esigue, siamo riusciti ad organizzare un programma ricco di eventi che proseguirà fino a metà settembre. Confermati tutti gli appuntamenti tradizionali dell’Estate, le Sagre nelle Frazioni, gli eventi di danza, di teatro ed opera lirica, in attesa dei grandi eventi della Sagra dell’Uva e del Vino dei Colli Caeriti e dell’Etruria Eco Festival, quest’anno posto a chiusura dell’offerta culturale estiva. Un ringraziamento, è doveroso farlo, a tutte le Associazioni del territorio che si sono rese disponibili sin dal primo giorno e al personale dell’Ufficio Cultura per il grande lavoro svolto”. Ampia la partecipazione di pubblico anche al Parco della Legnara per la Festa del Rione Garbatella e nelle Frazioni de I Terzi e del Sasso. Ad aprire la manifestazione ufficialmente è stato il taglio taglio del nastro della mostra “Il Patrimonio ritrovato a Cerveteri: le storie del recupero”, che sarà visitabile gratuitamente fino al 30 di settembre nei locali di Case Grifoni, in Piazza Sana Maria e dagli spettacoli musicali all’interno della Necropoli della Banditaccia, che hanno coinvolto tantissimi turisti e visitatori. “Siamo onorati di poter ospitare questa mostra nella nostra città, nel nostro centro storico – ha dichiarato Lorenzo Croci, Assessore allo Sviluppo Sostenibile del Territorio – già nella sola giornata di ieri abbiamo registrato un numero di visitatori altissimo, soprattutto la sera dove si vedeva un via vai continuo di famiglie pronte a visitare questa mostra così prestigiosa. Una mostra che assume un valore ancora più grande soprattutto se consideriamo che si trova davvero a due passi da un altro luogo importantissimo per la nostra città, dove sono custoditi i due capolavori per eccellenza dell’arte e della cultura etrusca: la Kylix e il Cratere di Eufronio, anch’essi lontani per tanti anni dall’Italia a seguito di scavi clandestini e poi recuperati ed esposti prima a Roma, e poi nella loro casa originale, in quella di Cerveteri, all’interno del Museo Nazionale Caerite”.

Redazione
Redazione
La nostra linea editoriale è fatta di format innovativi con contenuti che spaziano dalla politica allo sport, dalla medicina allo spettacolo.

Articoli correlati

Ultimi articoli