venerdì, Aprile 19, 2024

Sanità, San Camillo: Nessuna flessione estiva per i trapianti e per la donazione del sangue

“Nessun blocco, ne rallentamento estivo per le attività di cura e presa in carico dei cittadini, con reparti e specialistiche che hanno garantito anche in piena estate interventi d’eccellenza come trapianti di fegato e di reni. Inoltre, nonostante il periodo estivo sia da sempre a livello nazionale un momento non propizio per attività ’salvavita’ come la donazione del sangue, il Simt servizio di immunoematologia e medicina trasfusionale del San Camillo con le unità di raccolta ad esso collegate, ha lavorato a pieno regime raggiungendo nel periodo dal 1 al 20 agosto, un numero di unità di sangue raccolte nella media di quello degli anni passati". Così in una nota l’azienda ospedaliera San Camillo Forlanini.
Sono stati infatti 488 i volontari che si sono presentati per donare sangue o emocomponenti – spiega la nota – Di questi, 416 sono risultati idonei e hanno potuto effettuare la donazione, mentre 72 sono stati temporaneamente o definitivamente esclusi. Presso il POIT – Polo ospedaliero interaziendale trapianti diretto dal dott Giuseppe Maria Ettorre – nel mese di agosto sono stati eseguiti tre trapianti di fegato e tre di reni. L’attività trapiantologica è un’attività molto complessa che richiede il coinvolgimento oltre che del ’procurement d’organo’ per il percorso di segnalazione dei donatori di organi, delle terapie intensive, delle anestesie, del dipartimento di chirurgia d’urgenza oltre che delle equipe di psicologi. Un percorso di stretta collaborazione che i professionisti medici dell’Ospedale San Camillo stanno percorrendo convintamente, per rendere la nostra struttura competitiva e all’avanguardia, confermandone allo stesso tempo l’eccellenza che per quanto concerne i trapianti di organi la vede già tra i primi posti tra tutte le strutture regionali".

Redazione
Redazione
La nostra linea editoriale è fatta di format innovativi con contenuti che spaziano dalla politica allo sport, dalla medicina allo spettacolo.

Articoli correlati

Ultimi articoli