Camerun, petroliera greca attaccata da uomini armati

Una petroliera battente bandiera greca nel porto di Limbe, in Camerun, è stata attaccata oggi da uomini armati che hanno sequestrato otto marinai: lo ha reso noto il ministero greco della Marina mercantile, secondo quanto riportano i media internazionali.
I marinai sequestrati sono cinque greci, due filippini e un ucraino e fanno parte dell’equipaggio di 28 persone della petroliera Happy Lady. Nell’attacco un marinaio greco è rimasto ferito, ha aggiunto il ministero.