Sicilia, oggi il presidente Mattarella ricorda l’omicidio del giudice Rosario Livatino

Il giudice Rosario Livatino ucciso dalla mafia il 21 settembre del 1990
Sarà la presenza del presidente della Repubblica Sergio Mattarella oggi pomeriggio a Palermo a solennizzare il trentesimo anniversario dell’ assassinio avvenuto il 21 settembre 1990 alle porte di Agrigento del giudice Rosario Livatino. Oggi saranno Roma, Canicattì, e Palermo le città della Memoria di Livatino. Alle 8,30 nella chiesa S. Cuore del suffragio a Lungotevere Prati a Roma il cardinale Gualtiero Bassetti ha officiato una funzione religiosa per iniziativa del “Centro Studi Rosario Livatino”. Alle 10,30 invece nella chiesa S. Domenico di Canicattì l’arcivescovo coadiutore di Agrigento monsignor Alessandro Damiano ha presidiato la funzione religiosa cui seguirà a mezzogiorno in contrada S.
Benedetto l’omaggio floreale alla stele. Nel pomeriggio a Palermo al Palazzo di Giustizia il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, presenzierà ad un corso di formazione decentrata per magistrati organizzato dal Csm nel Palazzo di Giustizia dal titolo “Deontologia e professionalità del magistrato. Un binomio indissolubile. In memoria di Rosario Livatino”.