Musica, Bob Dylan vende tutte le sue canzoni alla Universal Publishing Group

Il cantautore americano Bob Dylan
Bob Dylan vende tutte le sue canzoni. Universal Music Publishing Group ha annunciato di aver firmato un accordo storico per l’acquisto dell’intero catalogo di canzoni di Dylan, inclusi il classici che hanno cambiato il mondo come “Blowin ‘in the Wind”, “The Times They Are A-Changin'” e “Like a Rolling Stone “, in quella che potrebbe essere la più grande acquisizione di sempre di diritti musicali in un singolo atto. L’accordo, che copre l’intera carriera di Dylan, dalle sue prime canzoni ai brani del suo ultimo album, “Rough and Rowdy Ways”, è stato firmato direttamente con Dylan, che ha a lungo controllato la maggior parte dei suoi diritti d’autore. La cifra dell’accordo non è stata resa nota, ma è stimata in oltre 300 milioni di dollari. Non è un segreto che l’arte di scrivere canzoni sia la chiave fondamentale per tutta la grande musica, né è un segreto che Bob sia uno dei più grandi praticanti di quell’arte”, ha detto Lucian Grainge, amministratore delegato dell’Universal Music Group, nel comunicato che annuncia l’accordo. Jody Gerson, amministratore delegato della divisione editoriale di Universal, ha aggiunto: “Rappresentare l’insieme del lavoro di uno dei più grandi cantautori di tutti i tempi è sia un privilegio che una responsabilità”. Dylan non ha voluto invece commentare, secondo quanto riferito da un portavoce e riportato dal sito del New York Times.