Bankitalia, il debito pubblico italiano è stabile nel mese di novembre a 2.586,5 miliardi di euro

La sede centrale di Bankitalia a Roma in via Nazionale
A novembre il debito pubblico è rimasto pressoché stabile rispetto al mese precedente, risultando pari a 2.586,5 miliardi di euro. A ottobre il debito aveva segnato un record a 2.586,971 miliardi. Lo comunica Bankitalia nella pubblicazione ‘Finanza pubblica’, precisando che la quota detenuta da via Nazionale era pari a fine novembre al 21,2% (0,4 punti percentuali in più rispetto al mese precedente). La vita media residua del debito è rimasta stabile rispetto a ottobre, a 7,4 anni. A novembre, viene specificato nella pubblicazione, è stata erogata un’ulteriore tranche (6,5 miliardi) dei prestiti previsti nell’ambito dello strumento europeo di sostegno temporaneo per attenuare i rischi di disoccupazione in un’emergenza; alla fine del mese i prestiti erogati dalle istituzioni europee al nostro Paese ammontavano nel complesso a 16,5 miliardi.