Covid a Cerveteri: tanti gli over 80 con entrambe le dosi di vaccino

“Tantissimi over 80 della nostra città hanno già ricevuto entrambe le dosi del vaccino contro il COVID-19. Da pochi giorni inoltre, anche la fascia di età dei 78 e 79anni. Un ottimo segnale, un dato incoraggiante, soprattutto in questa fase dove a livello nazionale i contagi sembra stiano risalendo anche a causa delle varianti del virus”. A dichiararlo è Arianna Mensurati, Delegata alla Terza Età del Comune di Cerveteri, che si è messa a disposizione per tutti gli iscritti ai Centri Anziani e per le persone anziane in generale della città, per fornire assistenza, supporto e consulenza per la compilazione del form online per la prenotazione del vaccino. “I nostri anziani sono stati la fascia di popolazione che maggiormente ha sofferto la situazione pandemica, che purtroppo oramai imperversa da oltre un anno – ha detto la Delegata Mensurati – lontani dai figli, impossibilitati a vedere i nipotini, e anche per età costretti a cambiare radicalmente il proprio stile di vita. Come Delegata, ho voluto fare in modo di non farli sentire soli in questa fase di avvio di prenotazione dei vaccini, aiutandoli alla compilazione delle domande e cercando ti trovare date, orari e luoghi per la somministrazione delle due dosi più vicine e comode per loro. Rimango ovviamente a disposizione di tutti coloro che necessitano di aiuto e con l’occasione ringrazio tutto il personale medico e amministrativo della ASL territoriale per il grande lavoro che stanno svolgendo in questa fase”. Chiunque avesse necessità di aiuto o assistenza nella compilazione del form per l’appuntamento per il vaccino, può contattare la Delegata Mensurati telefonicamente (o in alternativa lasciando un messaggio WhatsApp) al numero 3343556760. Giunge il commento anche di Francesca Cennerilli, Vicesindaca e Assessora alle Politiche Sociali del Comune di Cerveteri, che dichiara: “mi complimento con la nostra Delegata Arianna Mensurati, che sebbene le attività ricreative della terza età siano sospese a causa della chiusura forzata dei Centri Anziani, non ha mai fatto mancare la propria presenza e il proprio apporto durante tutta la fase pandemica, facendo sentire forte la sua vicinanza a tutti i nostri anziani, in particolar modo a chi a causa magari della lontananza dei propri figli e dell’impossibilità di poterli incontrare, si è trovato in maggiore difficoltà. Come Amministrazione, continueremo a far sentire la nostra vicinanza a tutti i cittadini in questo momento così difficile, che auspichiamo possa terminare il prima possibile”.