D’Amico (ConfimpreseItalia): “Bene Buschini e il Consiglio regionale del Lazio sui ristori alle attività nelle aree più colpite del frusinate”.

 

“Un bel segnale: rapido, concreto, nel solco di un imprescindibile principio di solidarietà”. E’ quanto si legge in una nota del Presidente di ConfimpreseItalia, Guido D’Amico, sulla mozione approvata dal Consiglio regionale del Lazio e fortemente voluta dal Presidente dell’aula della Pisana, Mauro Buschini

“Un plauso all’iniziativa del presidente del consiglio regionale del Lazio Mauro Buschini, che ha fatto inserire una mozione nell’ordine del giorno per nuovi ristori in provincia di Frosinone e nelle aree del Lazio maggiormente colpite da provvedimenti più restrittivi sul versante della gestione della pandemia.

E un plauso a tutti i consiglieri regionali che hanno votato la mozione. Un gesto di attenzione nei confronti della situazione drammatica di tante attività economiche e produttive, già duramente colpite da dodici mesi di emergenza continua ed assoluta. Siamo perfettamente consapevoli che la situazione sanitaria va ​fronteggiata e messa in sicurezza.

Al tempo stesso però c’è un versante economico letteralmente “massacrato” dagli effetti del virus. La misura dei ristori va bene in questo momento di massima allerta, ma come ConfimpreseItalia ci auguriamo che all’ordine del giorno dei vari tavoli, a cominciare da quello governativo, si cominci a parlare davvero anche di risarcimento.

In ogni caso l’input di Mauro Buschini, recepito dal consiglio regionale, è un segnale importante del quale tenere conto”.