Campo di Mare, il TAR respinge le richieste della società Ostilia

Il 31 marzo 2021 è stata pubblicata una sentenza che sarà ricordata nella nostra città. La sentenza n. 3886/2021 del TAR del Lazio che ha respinto tutte le richieste di risarcimento presentate dalla Società Ostilia nei confronti del Comune di Cerveteri. Ma non solo: la stessa sentenza ha, al contempo, riconosciuto la piena legittimità delle azioni intraprese dalla nostra Amministrazione per la risoluzione della annosa questione urbanistica di Campo di Mare. Andiamo con ordine. Ostilia aveva intentato causa contro il Comune di Cerveteri sostenendo che il mancato rilascio dei condoni fosse un danno nei loro confronti e aveva avanzato una richiesta di 8milioni di euro. Richiesta che il TAR ha respinto totalmente. L’aspetto più importante, lo ripetiamo, è però il riconoscimento della bontà assoluta della attività amministrativa che da anni stiamo portando avanti nella frazione di Campo di Mare; cosa che non era mai accaduta prima nella storia della nostra città. Tutto questo, ci tengo a ricordarlo, accanto alle attività di recupero delle somme ai danni di Ostilia. Si tratta di fondi spesi per la manutenzione straordinaria di Campo di Mare, risorse anticipate dal Comune di Cerveteri per lavori che sarebbero spettati alla Società. Abbiamo avviato due procedimenti che prevedono il recupero di 2.472.322,56 euro. Ovviamente il lavoro non è concluso ma, come ho sempre detto, nonostante i tanti ostacoli incontrati e i tentativi di rallentarci, porteremo a termine questo progetto di sviluppo, indispensabile per i cittadini residenti e per l’intero territorio. Quanto accertato dal Giudice amministrativo con la sentenza n. 3886 smentisce categoricamente le critiche portate avanti in questi anni dalle opposizioni. Critiche strumentali e incomprensibili, visto che la nostra è stata la prima e unica amministrazione ad aver intrapreso, dopo mezzo secolo di immobilismo, azioni che nessun altro aveva avuto il coraggio di fare prima e che stanno migliorando la vita dei residenti e dei tanti turisti delle nostre coste. Ci tengo a fare un sentito ringraziamento a tutto il personale degli Uffici comunali e in particolare agli avvocati Valerio Morini e Federico Orfei che hanno sostenuto innanzi al Giudice amministrativo la legittimità della nostra azione consentendoci di vincere.