Ladispoli ha reso omaggio a Renzo Rossi

Sono stati celebrati ieri mattina, nella chiesa di Santa Maria del Rosario, da Monsignor Alberto Mazzola, i funerali di Renzo Rossi, conosciutissimo in città per il suo impegno nel mondo del Volontariato e dell’Associazionismo. Una bellissima messa cantata a cui si sono aggiunte le parole di Don Alberto hanno salutato in una chiesa affollata, il feretro di Renzo, coperto dal Tricolore  sul quale era adagiata la vaira, il cappello del bersagliere. Veramente tante le divise presenti in chiesa a rendergli omaggio, tanti i labari con le medaglie delle onorificenze, tanti i bersaglieri che non potevano mancare l’ultimo saluto a chi, nel corso di questi anni, tanto si è impegnato nel mondo dell’associazionismo locale e non solo. A Renzo si deve la nascita della sezione locale dei Bersaglieri, così come della Protezione Civile La Fenice. E, ironia della sorte, proprio durante la funzione una signora ha avuto un lieve malore: gli uomini della Protezione Civile La Fenice, i ragazzi che Renzo tanto amava, sono entrati subito in azione ed hanno prestato un primo soccorso. Bellissima la preghiera del Bersagliere recitata a fine funzione, sulle note della fanfara, cui è seguito un personale ricordo di un amico anch’esso appartenente ai Bersaglieri. Ciao Renzo, che la terra ti sia lieve! (Fonte Ladislao.net)