Allarme di Bankitalia: nuovo record del debito pubblico: 2.643,8 miliardi di euro

La sede centrale di Bankitalia a Roma in via Nazionale
Nel mese di febbraio il debito pubblico italiano è salito ancora, toccando l’ennesimo record.
L’aumento segnalato da Bankitalia è di 36,9 miliardi rispetto al mese precedente, tale da portare il debito complessivo delle amministrazioni pubbliche a 2.643,8 miliardi. L’aumento è dovuto principalmente all’incremento delle disponibilità liquide del Tesoro (27,8 miliardi, a 102,9). Vi ha inoltre contribuito il fabbisogno (9,2 miliardi), mentre l’effetto di scarti e premi all’emissione e al rimborso, della rivalutazione dei titoli indicizzati all’inflazione e della variazione dei tassi di cambio ha ridotto il debito per 0,2 miliardi.