Pedibus anche alla Don Milani di Valcanneto

Dopo le giornate d’esordio della Salvo D’Acquisto, dell’Istituto Giovanni Cena e del Marieni, anche la Don Milani di Valcanneto, diretta dal Preside Professor Riccardo Agresti introduce a pieno regime il Pedibus, il servizio di trasporto scolastico sostenibile che proprio come uno scuolabus porta alunni e alunne da casa a scuola ogni giorno, effettuando a piedi, in un composto, controllato e sicuro “serpentone umano” il medesimo tragitto degli autobus. Ieri mattina, mercoledì 21 aprile, la tratta inaugurale, alla presenza del Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci, che con fascia tricolore ha fatto da capofila ai tantissimi bambini presenti. “Un’adesione superiore ad ogni più rosea aspettativa – spiega l’Assessora alla Mobilità e ai Trasporti Elena Gubetti – in tutte le giornate d’esordio della tratta abbiamo riscontrato davvero la presenza di tanti bambini, che hanno accolto davvero con grande entusiasmo questa novità, estremamente in voga, già da molti anni nel nord Italia e che ora è realtà anche qui a Cerveteri. Questa iniziativa, realizzata in sinergia con il Comune di Fiumicino sfruttando un finanziamento del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, insieme a Euromobility realtà nata nel 2000 con l’obiettivo di promuovere i concetti di mobilità sostenibile, risulta ancora più importante in questa fase di emergenza sanitaria purtroppo ancora in corso. Infatti, oltre a far vivere ai nostri ragazzi un’esperienza nuova, a contatto con la natura e con il territorio che vivono, permette loro di raggiungere la scuola all’aria aperta e non al chiuso degli scuolabus. Sarà dunque anche occasione di socializzazione e conoscenza di nuovi amici”. “Il progetto Pedibus – prosegue la Gubetti – prevede l’organizzazione di percorsi a piedi che, da determinati punti di raccolta, portano a scuola un gruppo di bambini di età compresa tra i 5 e gli 11 anni, accompagnati da genitori volontari. L’iniziativa è implementata con forme di educazione al rispetto dell’ambiente e delle norme sulla sicurezza stradale, con l’obiettivo di sensibilizzare i bambini e le loro famiglie sull’importanza della mobilità sostenibile, dei comportamenti individuali per una città sempre più sicura e pulita e sull’impatto dell’inquinamento”. “In questi giorni genitori di Marina di Cerveteri ci hanno chiesto di poter attivare il Pedibus anche presso i plessi di Via Castel Giuliano e Via Satrico – conclude la Gubetti – per farlo è necessario che contattino le segreterie didattiche di competenza. Sarà poi il Comune di Cerveteri ad attivare l’iter per rendere operative nuove linee. Concludo infine, ringraziando il personale degli uffici del mio assessorato ed in particolar modo l’Architetto Daniela Petrone, l’Architetto Valerio Granieri e la Funzionaria Giorgia Prete, sempre disponibili ed operativi in tutte le iniziative”.