asyabahisgo1.com www.dumanbetyenigiris.com pinbahisgo1.com sekabet-giris2.com www.olabahisgo.com www.maltcasino-giris.com www.faffbet.net betforward1.org www.1xbet-farsi3.com www.betforward.mobi www.1xbet-adres.com 1xbet4iran.com romabet1.com www.yasbet2.net 1xirani.com romabet.top
lunedì, Maggio 27, 2024

Festival di Sanremo, la prima serata nel segno del trionfo dei Maneskin. Mahmood e Blanco sono i favoriti

Partito. Il 72° Festival della canzone italiana è iniziato su Rai1. Subito una novità, anzi, ancora prima di cominciare, con Amadeus che per la prima volta nella storia sua e del Festival, diventa un titolo del Tg1. “Sono emozionato: è la prima volta che mi capita di fare il titolo di testa del Tg1…”ha detto il conduttore a pochissimi minuti dall’avvio della manifestazione canora. Poco prima dell’inizio del Festival sono arrivate anche le parole della presidente della Rai, Marinella Soldi, ai microfoni di Rai1. “Per me è un grandissimo piacere essere qui, per la prima in presenza, il Festival è una celebrazione straordinaria di musica e gioia ma dimostra anche quello che può fare la Rai con un lavoro di squadra straordinario. È un evento che guarda a tutto il nostro pubblico, giovani e meno giovani, e tra l’altro ci porta anche al prossimo evento dell’Eurovision Song Contest (a Torino, ndr) grazie proprio alla vittoria dei Maneskin qui l’anno scorso”. Apre la serata dei cantanti in gara Achille Lauro con “Domenica”. C’è grande attesa per il ritorno sul palco dell’Ariston dei Maneskin.
La scaletta della prima serata
La sigla in Eurovisione, l’entrata di Amadeus e poi via alla musica con dodici artisti in gara e Fiorello come ‘battitore libero’, il grande ritorno dei Maneskin, la presenza di Matteo Berrettini, numero uno del tennis azzurro e la classe di Ornella Muti icona del cinema italiano. Tutto pronto per il via della prima serata del 72esimo Festival di Sanremo. Ecco la scaletta: si parte con il primo cantante in gara: Achille Lauro feat. Harlem Gospel Choir. Poi a seguire Yuman, Noemi e Gianni Morandi. Ecco poi entrare in scena Fiorello con l’amico Amadeus.Si riprende con la gara: La Rappresentante di Scena e Michele Bravi. Seguirà uno dei momenti più attesi. Sul palco che li ha consacrati nel 2021 tornano i Maneskin freschi dei successi internazionali. Ancora altri artisti in competizione: Massimo Ranieri, Mahmood & Blanco. Poi spazio al numero sei del ranking Atp: Matteo Berrettini a Sanremo. La nona cantante ‘big’ ad esibirsi sarà Ana Mena a cui seguirà Rkomi. Ancora i Maneskin e via con la performance dell’undicesimo artista in gara: Dargen D’Amico. Previsto poi un collegamento con Costa Toscana. Atteso il duo musicale italiano Colapesce Dimartino, l’attore Claudio Gioé fino all’esibizione di Giusy Ferreri, la dodicesima ‘big’ di questa sera. Fine serata con Raul Bova e Nino Frassica, i Meduza, l’omaggio a Franco Battiato un breve riepilogo delle 12 canzoni ascoltate in gara, il premio Città di Sanremo e la classifica della sala stampa.
Amadeus commosso per il pubblico in sala
“O è l’età, dato che sto per compiere 60 anni, oppure è la presenza del pubblico: ci siete mancati tantissimo. Bentornati”. Amadeus si è commosso entrando sul palco all’inizio della prima serata del 72esimo Festival di Sanremo, rivedendo il pubblico in platea. Il direttore artistico ha detto “bentornati” con gli occhi lucidi. Poi ha ringraziato tutta la Rai, dai vertici a tutti quelli che in questi tre anni hanno lavorato per la kermesse. Poi ha presentato il primo cantante in gara, Achille Lauro con ‘Domenica’.
Achille Lauro apre la gara dei big
A torso nudo, con i tatuaggi bene in vista, e pantaloni di pelle nera, Achille Lauro fa la sua comparsa sul palco dell’Ariston per aprire la gara dei Big con la sua Domenica insieme all’Harlem Gosperl Choir. “Mi metto accanto a lui – scherza Amadeus – perché in questo momento fa audience”.
Arriva Ornella Muti
Primo ingresso sul palco dell’Ariston per Ornella Muti, co conduttrice di questa prima serata del Festival di Sanremo: abito lungo dorato con profonda scollatura, Amadeus si complimenta per la perfezione con la quale è scesa lungo la temutissima scala che porta sul palco. Ornella Muti si è presentata sul palco dell’Ariston in abito ‘nude’ firmato dallo stilista napoletano Francesco Scognamiglio che veste anche Lady Gaga. Tra le polemiche che hanno accompagnato la sua presenza a Sanremo, oltre all’utilizzo della cannabis e a una vecchia contesa giudiziaria col teatro di Pordenone, anche l”abiura’ del suo stilista storico, Gorgio Armani, a favore del ‘re’ dell’ecogreen.
Canta Yuman, il vincitore di Sanremo Giovani
Il secondo a cantare alla 72esima edizione del Festival di Sanremo è stato Yuman, artista che si è aggiudicato un posto tra i big in gara grazie alla vittoria di Sanremo Giovani. Yuri Santos, così all’anagrafe, 26 anni, mamma romana e papà capoverdiano, ha cantato “Ora e qui”, un brano scritto insieme a Tommaso Di Giulio. “Il tema principale del brano è la felicità.
La settima volta di Noemi
Noemi torna al Festival di Sanremo per la settima volta, la seconda di fila dopo l’esperienza della scorsa edizione con “Glicine”, tra i brani più ascoltati dal pubblico una volta chiusi i battenti dell’Ariston. Canta “Ti amo non lo so dire”, un brano scritto (anche) da Mahmood, anche lui in gara in questa 72esima edizione. Il suo miglior risultato al Festival risale al 2012, quando chiuse la kermesse sul gradino più basso del podio con “Sono solo parole”, che poi è diventato uno dei cavalli di battaglia del suo repertorio. Quell’anno il terzetto davanti a tutti era composto solo da donne (Emma al primo posto, anche lei nuovamente in gara quest’anno, e Arisa), un evento che Noemi, ha ammesso, auspica anche per questa edizione 2022.
È la volta di Gianni Morandi
Dopo la commozione di Amadeus a inizio serata, è la volta di Gianni Morandi. In gara al Festival di Sanremo dopo 22 anni, con “Apri tutte le porte”, arriva sul palco molto elegante, fa un passo di corsa verso il microfono e poi riceve un lungo applauso che lo fa commuovere.
La prima “incursione” di Fiorello
“Ecco a voi il Mattarella dell’intrattenimento, ecco a voi il mio amico Rosario Fiorello” è così che Amadeus annuncia l’ingresso nell’Ariston di Fiorello che percorre tutto il teatro. È vestito completamente di nero, compresi gli occhiali da sole e in mano ha un rilevatore di temperatura. “Quest’anno ti avrei visto volentieri da casa, ma tu hai voluto farmi venire”. Lo ha letto su alcuni fogli consegnatigli da un addetto al palco Amadeus, che ha così introdotto sul palco Fiorello sulle note della sua celebre canzone ‘San Martino’. Poi ha fatto il suo show con l’amico Amadeus. Ha iniziato rivolgendosi al pubblico con “Mi siete mancati, sono qui per la terza volta, sono la vostra terza dose”. Poi ha scherzato: “Mi tamponano tutti i giorni, io sarei dovuto stare a casa con il plaid sulle gambe, ma perché a Sanremo tamponano così tanto?”. “Ecco a voi il Mattarella dell’intrattenimento – annuncia Amadeus – il mio ex amico Rosario Fiorello”. “Mattarella l’ho sentito, ci ho parlato, lui aveva già fatto i suoi piani, l’anno prossimo voleva fare The Voice Senior”, lo ha detto Fiorello sul palco dell’Ariston, facendo intonare a tutto il pubblico un coro per il presidente della Repubblica. Poi ha aggiunto: “A Draghi sarebbe piaciuto fare il presidente della Repubblica, aveva già preparato il discorso di fine anno a banche unificate”. Un accenno ironico al voto della sala stampa: “Quanto avrà dato il giornalista dell’Osservatore Romano ad Achille Lauro?”. “La prima volta – dice – sono venuto per amicizia, la seconda volta per confermare l’amicizia, la terza per romperla l’amicizia. La prossima volta ci dobbiamo vedere al funerale. Tanto se nostro Signore fa l’appello tu sei con la A”. “Lui ride, fa l’amico – aggiunge – ma è il male assoluto, mi ha stalkerizzato ai limiti del bullismo. Poi ogni volta che ha una cosa da dire va al Tg1, ormai la gente penserà che è un virologo”. Per il prossimo anno, aggiunge, “non vi fidate di lui quando dice che non lo vuole fare”, dice ai vertici Rai, “ma ce l’ho io il nome per il direttore artistico: il generale Figliuolo”. “Lui per farmi venire ha fatto di tutto, una volta in una giornata freddissima, c’era suo figlio sotto casa mia con un cartello con scritto ‘Non abbandonare papà’. Che poi dice che mi fa venire qui perché gli porto fortuna. Ma che sono un portafortuna io?”.
Redazione
Redazione
La nostra linea editoriale è fatta di format innovativi con contenuti che spaziano dalla politica allo sport, dalla medicina allo spettacolo.

Articoli correlati

Ultimi articoli