Roma, arrestato un 36enne pregiudicato cileno: non si era fermato all’alt della polizia

Si rifiuta di fermarsi all’alt della pattuglia e prosegue a tutta velocità in macchina, speronando l’auto della polizia. È stato arrestato due giorni fa in via Abebe Bikila a Roma un 36enne cileno, su cui pendeva un mandato di cattura. Notando un’auto sospettata davanti allo scarico merci di un centro commerciale, gli agenti sono intervenuti intimando l’alt al conducente del veicolo, risultato rubato. Il passeggero a quel punto è sceso dall’auto fuggendo a piedi mentre il conducente ha tentato la fuga speronando la volante. Bloccato dopo un breve inseguimento, l’uomo alla guida è risultato essere un cittadino cileno di 36 anni, trovato con molta merce rubata e un walkie-talkie utilizzato per comunicare con i complici. A carico del fermato era già stato emesso un mandato di cattura dalla procura della Repubblica della Corte d’Appello di Roma. Pende, infatti, sul 36enne una condanna a sette anni e tre mesi di reclusione per diversi reati. L’uomo è stato poi anche denunciato per ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale.