domenica, Aprile 21, 2024

Basket: la Dinamo Ladispoli si ricarica ad Aprilia

Dopo lo stop di domenica scorsa al Palazzetto di Ladispoli contro Veroli, con lo sgradevole epilogo che ha addirittura portato a una squalifica di ben 2 giornate del campo di gioco, per la Mistercucina Dinamo la trasferta di Aprilia non era per niente semplice, con tante “tossine” nervose ancora da smaltire. La squadra di coach Crocicchia ne e’ uscita fuori alla grande e con una prestazione che ha rasentato la perfezione hanno vinto per 69-80; i ragazzi ospiti sono apparsi concentrati e determinati, vogliosi di riscatto, lucidi e determinati. In una partita giocata a ritmi alti, la squadra tirrenica e’ stata sempre in testa sin dalle prime battute, e pur senza mai riuscire ad allungare decisamente e’ riuscita a controllare le operazioni di gioco in un modo che e’ sembrato sempre abbastanza autoritario. I Ladispolani sono sembrati sempre molto concentrati in difesa, a volte forse fin troppo vogliosi di recuperare palla, cosa che ha fatto spendere loro qualche fallo di troppo, mentre in attacco hanno saputo ben alternare penetrazioni e tiri dalla distanza. Partita sempre piacevole per chi l’ha vista, intensa e tatticamente interessante, con le due squadre che hanno alternato entrambe difese a zona e a uomo; i numerosi spettatori presenti hanno fatto sentire la loro presenza con un tifo rumoroso e colorito, ma anche nel momento piu’ caldo della partita (neanche a farlo apposta, verso la fine terzo quarto, come la settimana prima al PalaSorbo), con Aprilia che stava esprimendo il massimo sforzo in un tentativo di rimonta che l’ha vista arrivare sul -4, e un piccolo problema al cronometro, tutto si e’ svolto in un clima di grande fair-play. Bravi tutti, arbitri e giocatori in campo, complimenti ai Dinamos per la vittoria ma anche ai giovani Apriliani per essersi battuti fino all’ultimo secondo. Parziali e tabellini Virtus BK Aprilia vs Mistercucina Dinamo Ladispoli 69-80; 12-21 25-40 43-58 69-80 Bernini 3, Profumo N 2, Profumo D 9, Mangiola 19, Verdone 6, Fois (cap) 14, D’Alonzo 15, Di Francesco 12, Bucci, Guarragi

Articoli correlati

Ultimi articoli