Bologna, morto un operaio dopo 24 di agonia. Era stato colpito alla testa da una pesante lamiera

È morto all’ospedale Maggiore di Bologna Luca Caravita, l’operaio di 44 anni rimasto gravemente ferito in un incidente sul lavoro, accaduto nel tardo pomeriggio di ieri in uno zuccherificio a Minerbio, nel Bolognese. L’uomo era stato colpito alla testa da una lamiera, mentre era impegnato nella manutenzione di un macchinario. Trasferito d’urgenza in gravi condizioni dall’elisoccorso del 118 al Maggiore, l’operaio è deceduto nella tarda mattinata di oggi. Sul posto sono intervenuti i Carabinieri e i funzionari dell’Ausl per accertare la dinamica di quanto accaduto. È il secondo incidente mortale sul lavoro in pochi giorni nel Bolognese: lunedì un operaio di 43 anni aveva perso la vita in un’azienda meccanica a Crespellano.