Coronavirus, nel Lazio 1.007 contagi e 39 decessi. A Roma cinquecento positivi in più

Un reparto di terapia intensiva Covid
Sono 1.007 i nuovi contagi di coronavirus nel Lazio secondo i dati del bollettino di oggi, 6 maggio. Si registrano altri 39 morti. I casi a Roma città sono a quota 500, l’indice Rt è a 0.9. “Oggi su oltre 19 mila tamponi nel Lazio (+2.232) e oltre 18 mila antigenici per un totale di oltre 37 mila test, si registrano 1.007 casi positivi (+169), 39 i decessi e +2.375 i guariti. Aumentano i casi, sono stabili i decessi e le terapie intensive, mentre diminuiscono i ricoveri. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 5%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 2%”, fa sapere l’assessore alla Sanità e Integrazione sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

Il bollettino della regione con le news sui nuovi casi di coronavirus. Ieri somministrate oltre 48mila dosi di vaccini

alternate textFoto Fotogramma
Sono 1.007 i nuovi contagi di coronavirus nel Lazio secondo i dati del bollettino di oggi, 6 maggio. Si registrano altri 39 morti. I casi a Roma città sono a quota 500, l’indice Rt è a 0.9. “Oggi su oltre 19 mila tamponi nel Lazio (+2.232) e oltre 18 mila antigenici per un totale di oltre 37 mila test, si registrano 1.007 casi positivi (+169), 39 i decessi e +2.375 i guariti. Aumentano i casi, sono stabili i decessi e le terapie intensive, mentre diminuiscono i ricoveri. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 5%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 2%”, fa sapere l’assessore alla Sanità e Integrazione sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

“Ieri -aggiunge- nel Lazio siamo saliti a oltre 48 mila dosi giornaliere dei vaccini, prosegue la maratona e rimaniamo in quota. Dall’11 maggio si sale oltre le 50 mila dosi al giorno. Il valore Rt è a 0.9 e i tassi di occupazione ospedalieri sono entro la soglia, diminuisce l’incidenza a 123 per 100 mila abitanti”. Sono 38.791 gli attualmente positivi a Covid-19 nel Lazio, di cui 2.007 ricoverati, 265 in terapia intensiva e 36.519 in isolamento domiciliare. Dall’inizio dell’epidemia i guariti sono 282.492, i decessi 7.835 e il totale dei casi esaminati è pari a 329.118.