Roma, colloquio tra Papa Francesco e il sindaco Gualtieri sulla collaborazione per il Giubileo del 2025

L'incontro tra Papa Franacaesco e il sindaco di Roma Roberto Gualtieri
È durato circa un’ora, più della mezz’ora prevista, il primo incontro tra il sindaco di Roma, Roberto Gualtieri, e Papa Francesco in Vaticano. Un faccia a faccia dopo il quale il primo cittadino si è detto “molto felice ed emozionato”. Al centro del colloquio l’unicità di Roma, l’amore verso la Città Eterna e la grande collaborazione che ci sarà tra Campidoglio e Santa Sede in vista del Giubileo del 2025. Un grande evento che dovrà vedere al centro gli ultimi. Tra gli altri temi affrontati: l’Europa, i cambiamenti climatici, la necessità della transizione ecologica, l’importante ruolo degli anziani nel rapporto con i più giovani. Gualtieri ha portato in regalo al pontefice un paio di sandali francescani realizzati a mano da una cooperativa di genuiti, insieme ad una donazione del Comune al centro Astalli. “Molto felice ed emozionato di esser stato ricevuto in udienza questa mattina da Papa Francesco – ha scritto su Facebook Gualtieri -, una personalità straodinaria in grado di mettere a proprio agio chiunque e allo stesso tempo di offrire sempre profonde riflessioni. Il suo magistero nel segno della speranza, della pace, della fratellanza è un punto di riferimento fondamentale per tutti gli uomini di fronte alle grandi sfide del nostro tempo. Abbiamo parlato anche di Roma e della sua unicità – riferisce il sindaco di Roma -, saranno anni di grande collaborazione con la Santa Sede, per il Giubileo del 2025 e nel comune impegno a sostegno degli ultimi e dei più deboli. Perché, come lo stesso Papa Francesco ha scritto, ‘Roma vivrà la sua vocazione universale, solo se diverrà sempre più una città fraterna'”.